| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to get organized in 2022? Let Dokkio put your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in order. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Available on the web, Mac, and Windows.

View
 

La cultura senegalese

Page history last edited by giordano golinelli 10 years, 8 months ago

La principale etnia senegalese è quella wolof. Come le altre etnie è suddivisa in vari ceti che si decidono fin dalla nascita. Come in ogni gerarchia in cima non mancano mai le famiglie nobili insieme alle famiglie dei guerrieri. Scendendo per questa piramide gerarchica troviamo poi gli artigiani, agricoltori che vanno da quelli del ferro, legno, tessile e griots e infine i commercianti. 

 

I griots nonostante rappresentino la striscia più bassa di questa “piramide”, godono di grande rispetto e interesse perché  tocca a loro tramandare ai loro figli le tradizioni orali. Loro infatti anni addietro erano gli intrattenitori delle famiglie nobili. Se sarete fortunati potrete ammirare un anziano che suoni la kora, uno strumento musicale tipo la chitarra. Nonostante la sciavitù sia stata abolita anni fa, in Senegal vi sono ancora e occupano la scala più bassa e lavorano come fittavoli presso i loro padroni.

 

Oltre all'etnia wolof vi sono altre etnie quali toucouleur, mandinka, fulani, o peul, diola e serer. I woIof, mandinka e toucoleur sono musulmane, mentre i fulani, o peul e i diola sono animisti, mentre i serer si sono convertiti al cattolicesimo. La differenza fra il musulmanesimo senegalese e quello comune è che viè una figura di intermezzo fra la gente “normale” e Allah. Questa figura è chiamata Grand Caliphs, o marabout (uomini santi) e vengono consultati dalla popolazione per le decisioni importanti.

 

La musica sengalese la si può suddividere in due categorie quali tradizionale e moderno. Le attuali pop star basano il loro repertorio su suoni e ritmi tradizionali e sono diventate famosissime in Africa. Il più famoso cantante della musica tradizionale senegalese è  Ibra Kassé fondatore negli anni ’60 del gruppo “Star Band de Dakar”.Il più famoso cantante moderno livello mondiale è Youssu n'Dour che miscela il suo stile con lo stile tradizionale mbalax con il pop, rock con il soul occidentale. Touré Kounda è un altro esponente di fama mondiale della musica mbalax, mentre Baaba Maal, un peul originario del Senegal settentrionale, canta nella lingua nativa e ha un sound più tipicamente 'africano'.

 

Tra le specialità regionali senegalesi troviamo il poulet (pollo) e il poisson vassa (pesce) cotti alla griglia. Il mafè stufato di arachidi, tiéboudienne, riso cotto il salsa di pesce e verdure. Il chawarma è un piatto importato dal Libano ed è a base si carne alla griglia con focaccia e insalata di sesamo. Le birre senegalesi più buone sono la Gazelle e la Flag aromatizzate al ginger e al famoso bisap, di color porpora, fatto con le foglie di ibisco.

 

 

 

 

 

Thieboudienne

 

 

 

 

Mafè

 

 

 

 

Chawarma

 

 

 

Birra senegalese La Gazelle

 

torna

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.