| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to get organized in 2022? Let Dokkio put your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in order. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Available on the web, Mac, and Windows.

View
 

Parco Nazionale Del Sine Saloum

Page history last edited by giordano golinelli 10 years, 8 months ago

 

 

 

Il Parco nazionale del Sine Saloum è stato creato nel 1976, composto da migliaia di isole e isolotti separati dai bolongs (termine utilizzato solo in Senegal e in Gambia, per specificare gli stretti bracci di acqua salmastra situati tra le mangrovie) ospita anche numerose specie di mammiferi e di rettili.  Esso è stato considerato riserva della Biosfera dall'Unesco nel 1981.

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo parco nazionale ospita un animale rarissimo: il Lamantino. Un mammifero acquatico di grandi dimensioni (Peso 400-500 kg e lunghezza di 2,8-3 metri), appartenente al genere Trichechus.

Sono mammiferi di tipo erbivoro che passano il loro tempo nelle acque paludose.  Una particolarità presente in questo meraviglioso ambiente è il miscuglio di ecosistemi, infatti esso si suddivide in 3 fasi:

  •  Il lato più continentale, paesaggio più boschivo che ospita le mangrovie che danno quel tocco di selvaggio;
  • Il lato marittimo o costiero che protegge la fauna ittica (La riproduzione dei pesci) e le spiagge dove le tartarughe depongono le loro uova;

  

  • ·  Il lato anfibio costituito da tre gruppi di isole Serere. E’ possibile con un po’ di difficoltà vedere la  rarissima scimmia Colobe Bai (Procolobus badius waldroni), considerata una delle specie più a rischio nelle foreste pluviali dell’Africa  Occidentale.

 

 

 

 

 

In questo parco sono presenti diverse specie di fauna ittica precisamente 114, infatti il 10% del pescato del Senegal avviene qui. La flora comprende circa 188 specie tra cui diversi tipi di mangrovie: quella bianca, quella rossa, la Languncularia. Per quanto riguarda la specie animale il delta ospita circa 34 specie di mammiferi dai sciacalli, ai delfini e all’ovvio animale Lamantino.

                                                                                    

 

 

 

In questa zona è inevitabile visitare: 

  • Un giro in piroga del Delta;
  • L'isola delle conchiglie;
  • Incontrare i pescatori della zona;                                                                                  
  • Una degustazione di thieboudienne a base di pesce fresco;                         
  • Un'attraversata del Delta, osservando le mangrovie e le altre specie rare.

 

 

 

 

L'isola delle conchiglie è denominata Fadiouth, è pianeggiante e ricoperta da un letto di conchiglie. Tutto è ricoperto di esse, dalle case, ai muri, al pavimento; quando ci si cammina si rompono facendo uno strano rumore. Attualmente è una zona turistica che però conserva quel suo clima di tranquillità caratterizzato dalla vita degli abitanti. 

 

 

 

 

 

 

 

Qui sono presenti anche molte comunità per chi volesse alloggiare immerso nella natura. Generalmente i turisti preferiscono alloggiare in una di queste: Capement keur bamboung. Situato nel pieno centro del Delta offre un panorama tranquillo e offre la possibilità di fare turismo ma in modo ecosostenibile.

 

 

 

 

 

 

 

Le capanne sono costruite con materiali tradizionali, sono spaziose e ciascuna di esse offre docce alimentate da un pozzo. Queste case possono ospitare fino a 6 persone; inoltre vengono offerti box singoli o doppi per le coppie che cercano tranquillità.

                                                                                              

 

H&B PER PERSONA AL GG

17000 CFA

26€

F&B PER PERSONA AL GG

22000 CFA

34€

 

Il soggiorno è gratuito per bambini al di sotto dei 4 anni e mezzo e la percentuale si applica ai bambini tra i 5 e i 12 anni.

 

 

 

Per ulteriori informazioni suggeriamo questo sito che  illustra un viaggio organizzato con tappa questo stupendo Parco Nazionale.

  

torna

 

 

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.